Blog

Anello Ferroviario,Ztl, fascia verde Roma : con un’auto a GAS vai ovunque!

Anello Ferroviario,Ztl, fascia verde Roma : con un’auto a GAS vai ovunque!

Dal 2017 l’anello ferroviario sarà regolato come a Milano, con un sitema simile all’ecopass : in arrivo nuovi pedaggi e limitazioni

 

anello_ferroviario1_ piccolo d0

Ecopass e centro senza auto, ecco piano mobilità per Roma

Zone a emissione zero nel centro storico, e quindi off-limits a tutti i veicoli, accessi nell’anello ferroviario regolamentati con bonus mobilità, una sorta di pacchetto ingressi in stile Ecopass di Milano, via i parcheggi sulle arterie principali della Capitale per fluidificare il traffico, revisione delle tariffe delle strisce blu. Ma anche un trasporto pubblico più efficiente, più accessibile. E una mobilità ‘smart’ all’insegna della condivisione: dal potenziamento del car e bike sharing al mobility management, dalla creazione di isole ambientali fino ad un aumento dei nodi di scambio sul Gra. Questo a grandi linee il nuovo piano generale del traffico urbano di Roma presentato questo pomeriggio dall’assessore capitolino alla Mobilità Guido Improta.

La circolazione dei veicoli all’interno dell’Anello Ferroviario di Roma è disciplinata da confini, provvedimenti e divieti ,permanenti, emergenziali e programmati.

L’accesso e la circolazione dei veicoli nella Ztl Anello Ferroviario, contrassegnato dall’area viola nella mappa, è vietato in modo permanente, dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, alle auto a benzina Euro 0 e 1, ai diesel Euro 0, 1 e 2, alle moto e ai motorini a 2 tempi Euro 1, ai tricicli e quadricicli diesel Euro 1, ai ciclomotori e motocicli a tre e quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 1 e, sette giorni su sette, ai ciclomotori e motocicli a due, tre e quattro ruote 2 e 4 tempi Euro 0.

Dal blocco del traffico nell’Anello Ferroviario sono esentati i veicoli con contrassegno disabili; auto a Gpl o a metano.

Per i trasgressori la multa ammonta a 155 euro, come stabilito dal Codice della Strada art. 7 comma 13-bis :

13-bis. Chiunque, in  violazione  delle  limitazioni  previste  ai sensi della lettera b) del comma 1, circola con veicoli appartenenti, relativamente alle emissioni  inquinanti,  a  categorie  inferiori  a quelle prescritte,  e’  soggetto  alla  sanzione  amministrativa  del pagamento di una somma da  euro  163  a  euro 658  e,  nel  caso  di reiterazione   della   violazione   nel   biennio,   alla    sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da quindici a trenta giorni ai sensi delle  norme  di  cui  al  capo  I, sezione II, del titolo VI.

PERCHE’ LA FASCIA VERDE  ???
Quando le centraline di monitoraggio segnalano la stato di attenzione bisogna consentire alla città di respirare, bloccando per qualche ora la circolazione ai veicoli inquinanti. E’ una buona regola per salvaguardare la salute dei cittadini.
La fascia verde permette di ridurre i livelli di inquimanento e il suo nuovo perimetro, più ridotto rispetto al Grande Raccordo Anulare, consente di accedere ai parcheggi di scambio ed ai capolinea del trasporto pubblico. In questo modo si facilita l’utilizzo di mezzi alternativi all’automobile e si consente la circolazione in alcuni quartieri adiacenti al raccordo.

Visualizza la mappa della Fascia Verde in formato PDF

 

 

Posted in: Roma

Leave a Comment (0) ↓

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi